Come abbiamo visto nel post [ SEO IMMOBILIARE ] è davvero difficile posizionarsi nei risultati di ricerca naturali di Google, ci vogliono mesi, in alcuni casi anni prima di riuscire ad ottenere dei risultati concreti! 😕

Ma destinando una parte del tuo budget pubblicitario per essere presente anche su Google puoi riuscirci più facilmente facendo degli annunci sponsorizzati con Google Ads, una delle più efficaci piattaforme pubblicitarie disponibili online, poco utilizzata dai professionisti del settore immobiliare 😀

Questo genere di pubblicità è universalmente conosciuto con l’acronimo PPC (Pay Per Click), si basa su annunci che vengono visualizzati nei risultati di ricerca, paghi solo quando qualcuno fa clic sul link per accedere al Sito Web della tua agenzia immobiliare. Con Google ADS hai anche il pieno controllo di quanto sei disposto a spendere potendo impostare un budget giornaliero per assicurarti di non spendere troppo.

Fare delle campagne Google ADS Immobiliari non è banale come potrebbe sembrare, a questo scopo ho scritto questo post per agevolare il lavoro degli agenti immobiliari che vogliono iniziare da soli senza farsi aiutare da un professionista o da un’ agenzia specializzata, scelta che ti sconsiglio.

[ SCOPRI COME POSSIAMO AIUTARTI ] 🎯

Google ADS VS Portali immobiliari

I portali immobiliari sono utilizzati dalla maggior parte delle agenzie perchè sono il primo punto d’accesso di chi è alla ricerca di un immobile da acquistare su Internet, questo però non significa che siano l’unico mezzo per vendere Online, vediamo quali sono i punti di forza di Google ADS rispetto ad essi: 

  • Su Google ADS c’è meno concorrenza;
  • I tuoi annunci immobiliari in prima pagina sul motore di ricerca più utilizzato al mondo, questo significa farsi trovare al posto giusto quando un utente sta cercando casa;
  • Le agenzie che fanno Google ADS possono differenziarsi dalla concorrenza acquisendo più incarichi di vendita, a chi dei loro clienti non interesserebbe vedere il proprio immobile al TOP su Google?
  • Puoi partire facendo un investimento minimo senza avere vincoli d’abbonamento;
  • Hai accesso a una moltitudine di informazioni relativamente a quello a cui le persone interessate a un immobile cercano, immagina per un attimo come potresti utilizzarle?
  • Hai la possibilità di calcolare il ritorno del tuo investimento potendo controllare quali vendite sono state generate da clienti che hanno trovato gli annunci della tua agenzia immobiliare su Google;
  • Risparmi tempo perchè non sei costretto a scrivere nuovi annunci come fai normalmente sui portali immobiliari.

Google ADS Immobiliare STEP by STEP

Come scegliere le parole chiave

La scelta delle parole chiave è il primo step della tua campagna Google ADS immobiliare. In questa fase dovrai fare attenzione nella scelta del tipo di corrispondenza da utilizzare. La corrispondenza delle parole chiave è una tecnica necessaria per avere il controllo delle keywords che scegli in modo tale che il tuo annuncio venga pubblicato solo quando è realmente attinente con la ricerca che un utente sta facendo.

Nel tuo account Google ADS quando devi scegliere le parole chiave da utilizzare trovi svariate forme di corrispondenza, in questo articolo di presento le tre più utilizzate: a frase, generica, esatta. Nel caso volessi approfondire trovi maggiori informazioni nel centro assistenza di Google ADS.

Vediamo ora in che modo esse si differenziano con un esempio, utilizzerò la parola chiave APPARTAMENTI VARESE come keyword di riferimento.

CORRISPONDENZA A FRASE. Delimitando la tua frase strategica con delle virgolette “appartamenti Varese” il tuo annuncio immobiliare verrà mostrato anche quando gli utenti cercano: appartamenti Varese centro oppure appartamenti Varese e provincia.

CORRISPONDENZA GENERICA. In questo caso la tua frase strategica non viene delimitata in alcun modo, il tuo annuncio immobiliare verrà pubblicato automaticamente in associazione a varianti pertinenti della parola chiave, anche se tali termini non sono inclusi nell’elenco delle parole chiave, facendo questa scelta l’annuncio potrebbe essere mostrato anche agli utenti che cercano: villa con giardino a Varese

CORRISPONDENZA ESATTA. In questo terzo ed ultimo caso, delimitando l’annuncio tra parentesi quadre [appartamenti Varese], l’annuncio immobiliare verrà mostrato agli utenti che hanno fatto una ricerca utilizzando solo ed esattamente questa parola chiave.

Suggerimento personale: sebbene NON sia necessario utilizzare alcun segno o delimitatore per le parole chiave a corrispondenza generica, è sempre meglio utilizzare le altre tipologie di corrispondenze. Se non sei sicuro quale scegliere, puoi sempre sperimentare ogni tipo di parole chiave e determinare quale ti fornisce il tasso di conversione o percentuale di clic (CTR) più elevato; ma come “detto” sopra evita comunque il “fai da te” e affidati a un professionista.

Le estensioni degli annunci

Le estensioni annuncio sono dei link che compaiono sotto un set di annunci.

Per quella che è la mia esperienza con Google ADS nel settore immobiliare questi collegamenti possono aumentare la percentuale di clic (CTR) perché forniscono agli utenti più possibilità di scelta.

Ad esempio, se il titolo dell’annuncio indica “Vendita appartamenti a Roma”, puoi inserire piccoli collegamenti sotto l’annuncio come ha fatto l’agenzia immobiliare che vedi nell’immagine sottostante.

Un potenziale cliente può ignorare il tuo annuncio dopo aver visto il titolo perché potrebbe essere interessato a informazioni più specifiche. Ma se è interessato ad altre proprietà a Roma, la tua pubblicità attirerà immediatamente la sua attenzione.

Aggiungi il nome della tua agenzia immobiliare nel titolo

In questo modo il nome della tua agenzia entrerà inconsapevolmente nella mente delle persone e quando faranno altre ricerche su Google avrai la promozione della tua agenzia immobiliare gratuitamente.

Controlla il ritorno del tuo investimento

Di quanto sia importante tenere traccia e fare un controllo del ritorno del tuo investimento ne ho “parlato” anche nella guida per fare annunci immobiliari con Facebook ADS, quando avvii una campagna pubblicitaria immobiliare con Google ADS prendine spunto per creare un nuovo modello di controllo dell’investimento sulla base di quest’altra tipologia di pubblicità, il concetto non cambia;

[QUESTO E’ IL LINK DELL’ARTICOLO].

Sapere quali parole o frasi escludere dagli annunci Google ADS

Una grande caratteristica degli annunci Google ADS e della maggior parte delle altre piattaforme pubblicitarie PPC è che puoi impedire che i tuoi annunci vengano pubblicati nei risultati di ricerca se le persone utilizzano determinate frasi o parole non efficaci per i tuoi obiettivi. Queste parole o frasi sono chiamate parole chiave a corrispondenza inversa.

L’aggiunta di parole chiave a corrispondenza inversa è necessaria in particolare se si utilizzano parole chiave a corrispondenza generica (vedi sopra).

Ad esempio, recentemente un agente immobiliare di Como mi ha detto che stava ricevendo molto traffico per la frase “Casa lago di Como“, ma che il traffico NON si stava convertendo in lead.

Dopo un’attenta analisi abbiamo scoperto che molte persone erano alla ricerca di “casa di George Clooney sul lago di Como” e hanno cliccato sul suo annuncio, solo per curiosità.

Aggiungendo George Clooney come parola chiave a corrispondenza inversa, abbiamo impedito questi clic assolutamente inutili.

Errori da evitare

  1. NON inviare il traffico dei tuoi annunci sulla Home Page del sito della tua agenzia, utilizza le liste ordinate per tipologia: (ville, appartamenti, monolocali, bilocali…) oppure quando ne vale la pena sulla scheda immobiliare di un incarico a cui tieni in particolar modo o che è differenziante;
  2. NON raccogliere dati a sufficienza prima di prendere delle decisioni per eventuali modifiche delle tue campagne;
  3. Puntare tutto sui soldi. Google prende in considerazione anche altri aspetti, rispetto alla cifra massima che sei disposto a spendere per il tuo annuncio.  Google ADS è un sistema pubblicitario ma non per questo vince ed è meglio posizionato chi paga di più! Il sistema è governato da un algoritmo che si chiama QUALITY SCORE che tiene in considerazioni anche altri fattori, ad esempio: il tempo di caricamento delle pagine del tuo Sito Web, la corrispondenza tra i contenuti dell’annuncio e quelli della pagina di destinazione, i tempi di permanenza degli utenti sul sito, il fatto che il Sito non è fruibile da tutti i dispositivi (responsive design).

Conclusioni

Le preziose informazioni che hai letto in questo post sono solo alcune anche se probabilmente le più importanti che un agente immobiliare dovrebbe conoscere prima di iniziare a fare delle campagne Google ADS; non sono stati citati altri punti di forza come ad esempio il Remarketing oppure le campagne click to call, seguici perchè ne parlerò in post specifici che pubblicheremo nella categoria Web Marketing Immobiliare del nostro blog.

Sei interessato a una consulenza oppure a entrare in contatto con noi? Parliamone in Chat! 👇🏼

Summary
Annunci Google ADS per Agenzie Immobiliari
Article Name
Annunci Google ADS per Agenzie Immobiliari
Description
Scopri ora come fare annunci efficaci con Google ADS specifici per le Agenzie Immobiliari.
Author
Publisher Name
Frutti Digitali - Agenzia Web Markentig & SEO
Publisher Logo
Ti è piaciuto l'articolo? Condividi!