Qualche giorno fa ti ho proposto il primo articolo della serie “VENDERE ONLINE” dal titolo: come aumentare la credibilità; oggi vedremo come migliorare il checkout del tuo sito E-commerce con una serie di piccoli ma efficaci suggerimenti maturati in 20 anni di esperienza 🙂

Le 7 principali cause di abbandono del carrello:

  • Non voglio pagare i costi di spedizione;
  • Il costo totale dell’acquisto è maggiore di quanto mi aspettavo;
  • Ho utilizzato il carrello per fare ricerche come se fosse una wishlist;
  • Non voglio aspettare per l’arrivo del prodotto;
  • Il processo di checkout è troppo complicato;
  • Non sono presenti sistemi di pagamento oltre la carta di credito;
  • Non è stato possibile contattare il supporto clienti prima di fare un acquisto.

Una conversione persa nella fase di checkout è la più costosa in assoluto per il venditore; essere arrivati così vicini a concludere una vendita online ed aver fallito è davvero un peccato.

Leggi attentamente l’elenco sopra e prova a pensare se il tuo sistema E-commerce supporta tutto ciò nella fase di checkout.

Verifica:

Quanti step servono per chiudere la vendita

Se richiedi molti passaggi per chiudere una vendita stai sicuramente riducendo il tasso di conversione.

Recenti studi evidenziano che la perdita è del 10% ad ogni step superiore ai 5!

Inserisci un link verso ogni prodotto del carrello

Durante la fase di acquisto il dubbio più comune che assale l’utente è di aver aggiunto il prodotto sbagliato nel carrello; per questa ragione è preferibile che ogni prodotto sia “cliccabile” attraverso un link che permetta di vedere la scheda prodotto (*N.B. apri sempre il collegamento in una nuova finestra del browser).

Aggiungi la foto di ogni prodotto

Includere la foto del prodotto può ridurre gli abbandoni fino al 10%.

Indica i costi di spedizione il prima possibile

Come puoi immaginarti i costi di spedizione sono tra gli elementi che generano più abbandoni e ripensamenti da parte degli utenti; cerca di indicarli chiaramente e soprattutto nella prima fase di checkout.

Metti in mostra il pulsanti di avanzamento del checkout

Cerca di evitare che si possa verificare una situazione nella quale l’utente non capisce come andare avanti nel checkout; perciò includi dei pulsanti di avanzamento ben evidenti.

Fai attenzione alla richiesta di coupon

Se nel tuo sito utilizzi i codici promozionali, fai in modo che tutti gli utenti siano informati che possono richiederne uno comodamente.

Consenti all’utente di contattarti

Fai in modo che da ogni pagina del carrello sia possibile contattare il customer care.

Metti in evidenza anche un numero di telefono (cliccabile da dispositivo mobile) e/oppure una chat.

Rassicura l’utente prima dell’azione

L’utente sa che cliccando sul pulsante “Acquista” sta prendendo un impegno e prima di farlo desidera essere rassicurato.

Ecco alcuni elementi che puoi utilizzare per rincuorarlo e rendere più facile il suo acquisto:

  • Metti in evidenza le garanzie del prodotto;
  • Metti in evidenza le policy (es. condizioni di vendita, rimborsi, resi….).

Offri la spedizione gratuita

I clienti non si aspettano di pagare le spese di spedizione, credimi ciò è quasi implicito nella loro mente; per ridurre questa barriera potresti pensare di omaggiarle per chi fa acquisti oltre un determinato valore.

Offri il ritiro in negozio

Non credere che non ci siano utenti interessati ad acquistare comodamente online anche se potrebbero farlo nel tuo punto vendita; prevedi quindi tra i sistemi di pagamento il ritiro in negozio.

In questo breve articoli trovi le principali cause di abbandono del carrello da parte di un utente, se sei interessato ad un’analisi personalizzata del tuo sito 👉🏼 [CONTATTACI].

Summary
Vendere Online - Come migliorare il carrello
Article Name
Vendere Online - Come migliorare il carrello
Description
Come migliorare il check out del tuo sito ecommerce con una serie di piccoli ma efficaci suggerimenti maturati in 20 anni di esperienza.
Author
Publisher Name
Frutti Digitali - Agenzia Web Markentig & SEO
Publisher Logo
Ti è piaciuto l'articolo? Condividi!