“Quando si decide di aprire una presenza online devi mettere in conto che sarà necessario spenderci del tempo per creare dei contenuti e prenderti cura della tua community”

Repetita iuvant.

Nonostante si parli tanto di Piano Editoriale (acronimo PED) su di esso c’è ancora un alone di mistero e mille punti interrogativi: a cosa serve, come si crea, cosa si intende…

Piano Editoriale: cos’è e a cosa serve

Il Piano Editoriale è lo starter ma anche il pilastro portante di una Strategia di Marketing. Nel mare magnum di internet farsi trovare è sempre più un’impresa titanica ecco perché pensare, preparare e programmare un calendario di contenuti per ognuno dei nostri canali è di fondamentale importanza.

Come sempre bisogna stabilire gli obiettivi che si vogliono raggiungere, il target a cui andiamo a parlare e la strategia che vogliamo mettere in atto.

A questo punto non ci resta che ordinare le idee!

Sarà opportuno creare un calendario editoriale per ogni canale web, in particolare per:

  • Sito Web: anche se statico rispetto ad altri canali deve risultare al cliente che vi approda sempre fresco, con contenuti attuali, news e grafiche alla moda.
  • Social Network: è la sezione per cui si crea maggiormente un piano editoriale, è necessario pianificare dei contenuti che siano adatti al pubblico con cui andiamo a parlare: se creiamo un contenuto per Facebook parleremo in un modo, se parliamo su Instagram parleremo con altri toni.
  • Blog: mantenere le fila di un blog non è cosa semplice, ecco perché è di fondamentale importanza avere la programmazione di contenuti che risultano sempre coerenti e mai fuori tema.

Come creare un Piano Editoriale per Agenzie Immobiliari

Arriviamo al dunque!

Se vuoi imbastire una strategia di Web Marketing Immobiliare è utile iniziare a pensare ai contenuti che dovrai pubblicare da canale in canale, alla loro organizzazione e calendarizzazione.

Pensa ai social network: magari non saranno utili per finalizzare un acquisto ma sono utilissimi per creare engagement, ispirare fiducia e creare traffico verso il sito che rappresenta la casa-madre della tua attività.

Se non sai cosa pubblicare pensa all’utente-tipo che approda sulla tua pagina e alle esigenze di chi deve vendere/comprare casa. Inoltre canali social come Facebook ti permettono di implementare nella tua strategia anche un chatbot messenger. In 👉🏻 questo articolo Fabio Dell’Orto ti spiega perché la tua Agenzia dovrebbe averne uno.

Target e obiettivi

Prima di arrivare al contenuto è necessario pensare al target a cui ci stiamo rivolgendo e a quali obiettivi vogliamo raggiungere.

Ogni Agenzia ha ovviamente un target diverso. Sapresti individuare il tuo?

👉🏻 RICORDA: parlare a tutti usando lo stesso registro linguistico è tra le cose più sbagliate che si possa fare.

Inizia a capire quali sono i comportamenti, gli interessi e le abitudini del pubblico che vuoi intercettare. Per far ciò è necessario creare delle Buyer Personas.

Inizia a porti degli obiettivi e di settimana in settimana, man mano che procede il tuo lavoro, monitora i dati.

Un, due, tre…CONTENUTO!

Se hai stabilito target, tone of voice e obiettivi è ora di pensare al contenuto.

Cerca di organizzare il contenuto in un calendario editoriale in maniera strategica e per ognuno indica il canale su cui vai a pubblicare, la data di pubblicazione e l’argomento che vai a trattare.

Ricorda sempre di controllare gli Insights e di pubblicare negli orari in cui la tua community è più attiva.

Se vuoi sapere altro su PIANO EDITORIALE e sul mondo del MARKETING IMMOBILIARE, scrivici 🙂

Summary
Piano Editoriale per Agenzie Immobiliari
Article Name
Piano Editoriale per Agenzie Immobiliari
Description
Per una strategia di Web Marketing Immobiliare è utile avere un piano editoriale: uno strumento utile per organizzare i contenuti sui canali in cui siamo presente...
Author
Publisher Name
Frutti Digitali - Agenzia Web Marketing & SEO
Publisher Logo
Ti è piaciuto l'articolo? Condividi!