“Quando si decide di aprire una presenza online devi mettere in conto che sarà necessario spenderci del tempo per creare dei contenuti e prenderti cura della tua community”

Repetita iuvant.

Nonostante si parli tanto di Piano Editoriale (acronimo PED) su di esso c’è ancora un alone di mistero e mille punti interrogativi: a cosa serve, come si crea, cosa si intende…

Piano Editoriale: cos’è e a cosa serve

Il Piano Editoriale è lo starter ma anche il pilastro portante di una Strategia di Marketing. Nel mare magnum di internet farsi trovare è sempre più un’impresa titanica ecco perché pensare, preparare e programmare un calendario di contenuti per ognuno dei nostri canali è di fondamentale importanza.

Come sempre bisogna stabilire gli obiettivi che si vogliono raggiungere, il target a cui andiamo a parlare e la strategia che vogliamo mettere in atto.

A questo punto non ci resta che ordinare le idee!

Sarà opportuno creare un calendario editoriale per ogni canale web, in particolare per:

  • Sito Web: anche se statico rispetto ad altri canali deve risultare al cliente che vi approda sempre fresco, con contenuti attuali, news e grafiche alla moda.
  • Social Network: è la sezione per cui si crea maggiormente un piano editoriale, è necessario pianificare dei contenuti che siano adatti al pubblico con cui andiamo a parlare: se creiamo un contenuto per Facebook parleremo in un modo, se parliamo su Instagram parleremo con altri toni.
  • Blog: mantenere le fila di un blog non è cosa semplice, ecco perché è di fondamentale importanza avere la programmazione di contenuti che risultano sempre coerenti e mai fuori tema.

Come creare un Piano Editoriale per Agenzie Immobiliari

Arriviamo al dunque!

Se vuoi imbastire una strategia di Web Marketing Immobiliare è utile iniziare a pensare ai contenuti che dovrai pubblicare da canale in canale, alla loro organizzazione e calendarizzazione.

Pensa ai social network: magari non saranno utili per finalizzare un acquisto ma sono utilissimi per creare engagement, ispirare fiducia e creare traffico verso il sito che rappresenta la casa-madre della tua attività.

Se non sai cosa pubblicare pensa all’utente-tipo che approda sulla tua pagina e alle esigenze di chi deve vendere/comprare casa. Inoltre canali social come Facebook ti permettono di implementare nella tua strategia anche un chatbot messenger. In ?? questo articolo Fabio Dell’Orto ti spiega perché la tua Agenzia dovrebbe averne uno.

Target e obiettivi

Prima di arrivare al contenuto è necessario pensare al target a cui ci stiamo rivolgendo e a quali obiettivi vogliamo raggiungere.

Ogni Agenzia ha ovviamente un target diverso. Sapresti individuare il tuo?

?? RICORDA: parlare a tutti usando lo stesso registro linguistico è tra le cose più sbagliate che si possa fare.

Inizia a capire quali sono i comportamenti, gli interessi e le abitudini del pubblico che vuoi intercettare. Per far ciò è necessario creare delle Buyer Personas.

Inizia a porti degli obiettivi e di settimana in settimana, man mano che procede il tuo lavoro, monitora i dati.

Un, due, tre…CONTENUTO!

Se hai stabilito target, tone of voice e obiettivi è ora di pensare al contenuto.

Cerca di organizzare il contenuto in un calendario editoriale in maniera strategica e per ognuno indica il canale su cui vai a pubblicare, la data di pubblicazione e l’argomento che vai a trattare.

Ricorda sempre di controllare gli Insights e di pubblicare negli orari in cui la tua community è più attiva.

Se vuoi sapere altro su PIANO EDITORIALE e sul mondo del MARKETING IMMOBILIARE, scrivici 🙂

Summary
Piano Editoriale per Agenzie Immobiliari
Article Name
Piano Editoriale per Agenzie Immobiliari
Description
Per una strategia di Web Marketing Immobiliare è utile avere un piano editoriale: uno strumento utile per organizzare i contenuti sui canali in cui siamo presente...
Author
Publisher Name
Frutti Digitali - Agenzia Web Marketing & SEO
Publisher Logo
Ti è piaciuto l'articolo? Condividi!